Ecco gli hotel più belli: Marche

Fattoria Forano

Appignano

Hotel Leone

Montelparo

A partire da € 150,00

Residenza 100 Torri

Ascoli Piceno

A partire da € 109,00

Locanda di Villa Torraccia

Pesaro

A partire da € 65,00

Hotel Excelsior

Pesaro

A partire da € 119,00

Relais Villa Giulia

Fano

A partire da € 108,00

Castel di Luco

Acquasanta Terme

Hotel Giardino Suite&Wellness

Numana

A partire da € 65,00

Villa Tombolina

Montemaggiore al Metauro

Santomaro Sea Loft

Civitanova Marche

A partire da € 90,00

Castello di Monterado

Monterado

A partire da € 59,00

Villa Cicchi

Ascoli Piceno - Abbazia di Rosara

Locanda Rocco

Sirolo

A partire da € 115,00

Il Sambuco

Morrovalle

A partire da € 100,00

Fiorano

Cossignano

Agriturismo Serena

Fermo

A partire da € 55,00

Marche: suggerimenti degli insider

Antonella e Franco

(Owners)

Santomaro Country Loft

Residenze di Campagna

Antonella e Franco

Immergersi nel verde delle campagne marchigiane, avventurarsi alla scoperta dei borghi medievali marchigiani ricchi di tradizione e concedersi il lusso del mare di giorno ed il relax delle colline nella serata. (Santomaro Country Loft) →

Maria Elena Cicchi

(Proprietaria)

Villa Cicchi

Agriturismo

Solo relax o una vacanza scandita da corsi e attività? Vivi le Marche con un punto di vista diverso! (Villa Cicchi) →

Adriana Ligi

(Socio e gestore)

Villa Tombolina

Agriturismo

Adriana Ligi

Natura, colline (Villa Tombolina) →

Altri

Marche in breve

Marche Hotel

Intensa e solare, come le sue colline, le sue spiagge. Intima come un verso di Leopardi, suadente come una lirica di Rossini, indimenticabile come l'arte di Raffaello.

La dolcezza delle colline, la ricchezza dell'entroterra e l'armonia delle città della regione "cerniera" dell'Italia. Un paesaggio caratterizzato dalle dolci colline che si ritrovano nei dipinti delle numerose e ricche gallerie della regione. Oltre le città maggiori come Urbino e Ascoli, qui è tutto una successione di stimoli, di scoperte. Fossombrone, Senigallia, Arcevia, Jesi e poi Fabriano, Matelica, San Severo e ancora Osimo, Recanati, Loreto. Cittadelle raggrumate sulle alture come acropoli, città preziose come pezzi d'antiquariato e un paesaggio dove le querce, gli ulivi e i cipressi sembrano ubbidire a un misterioso gusto scenografico più che a interessi agricoli.