← Indietro

Verde segreto a Firenze

Il fascino romantico del Giardino Torrigiani nel cuore di Firenze.

Verde segreto a Firenze

In Italia anche una grande città può riservare la sorpresa di un "parco segreto". Firenze, oltre ai suoi splendidi parchi cittadini, custodisce anche il più grande giardino privato d'Europa entro una cerchia di mura: il Giardino Torrigiani.

Atmosfera romantica e simboli esoterici

Dopo aver concordato la visita è possibile scoprire questo esempio di giardino romantico perfettamente conservato nella sua atmosfera "all'antica". Pur essendo già famoso nel Cinquecento come orto botanico, l'assetto attuale risale ai primi anni del 1800 quando il marchese Pietro Torrigiani lo affidò all'architetto paesaggista Luigi De Cambray Digny perché lo trasformasse in giardino all'inglese secondo la moda del tempo.

Il progetto fu caratterizzato dalla presenza di statue, vialetti, piccoli edifici e una grande varietà di piante. Tutti gli elementi del giardino sono disposti secondo una serie di simbologie di tipo esoterico.

Addirittura subito dopo la sua sistemazione venne preparata anche una "guida ad uso dei visitatori" per spiegare i significati spesso misteriosi degli elementi architettonici.

Ancora oggi si è avvolti dal fascino romantico della Grotta di Merlino, il tempietto dell'Arcadia, il torrente attraversato da un ponte suggestivo, il Romitorio, i gruppi scultorei come quello in stile classicheggiante che raffigura Seneca insieme al giovane Pietro Torrigiani.
Sulla sommità di una collinetta si staglia la Torre dei Baccani che fu costruita nel 1821 come "specola" in stile neogotico per ospitare una biblioteca, una collezione di strumenti astronomici e, sulla cima, una terrazza da dove osservare il cielo.

Secondo il linguaggio esoterico e simbolico con cui fu costruito il giardino, la torre rappresenta anche l'ultima tappa di un cammino iniziatico che parte dalla statua di Osiride, dio egiziano della morte e la resurrezione, posta ad accogliere i visitatori nei pressi dell'entrata di via de' Serragli.

Un tesoro botanico ne centro di Firenze

Ai lati della splendida villa padronale in stile neoclassico si possono ammirare due giardini formali, uno davanti alla limonaia e ricco di splendidi vasi di marmo, l'altro popolato da serre per piante da interni. Oltre all'aspetto architettonico il Giardino Torrigiani ha un posto importante anche nella storia della botanica. All'inizio del '700 Pier Antonio Micheli, il fondatore della Società Botanica Italiana, insieme ad altri studiosi lo utilizzò per coltivarvi in via sperimentale un gran numero di piante e ancora oggi il giardino presenta una notevole varietà di esemplari.

Proseguendo questa vocazione l'attuale proprietario, il marchese Vieri Torrigiani Malaspina, ha impiantato nel giardino un vivaio prestigioso specializzato in piante da vaso. Un motivo in più per lasciarsi alle spalle la frenesia della vita cittadina e lanciarsi alla scoperta di questo giardino tra le antiche mura di Firenze.

Giardino Torrigiani
Via de' Serragli, 144
Firenze
Tel. +39 055 22 4527
Visite su prenotazione
www.giardinotorrigiani.it

Proposte di soggiorno

Promo 25%

Valida dal 11 Dic 2016 al 23 Dic 2016

da € 145,00 € 108,00 (per notte a camera)

Natura

Località principali

Hotel nelle vicinanze

0 m

Marignolle Relais & Charme

Firenze

A partire da € 108,00

0 m

Villa Nozzole

Greve in Chianti

0 m

Hotel Regency

Firenze

A partire da € 179,00

0 m

Villa Jacopone

Firenze

A partire da € 240,00

0 m

Villa La Vedetta

Firenze

A partire da € 159,00

0 m

Grand Hotel Cavour

Firenze

A partire da € 63,00

0 m

J and J Historic House Hotel

Firenze

A partire da € 93,00

0 m

Platinhome

Firenze

A partire da € 211,00

0 m

Be ONE Art and Luxury Home

Firenze

A partire da € 137,00

0 m

Hotel Lungarno

Firenze

Altri link utili
Firenze
Firenze Hotels
Firenze (tutti gli hotel)