← Indietro

Torino dai Savoia al Lingotto

Musei e collezioni all'ombra della Mole Antonelliana

Torino dai Savoia al Lingotto

Una delle caratteristiche che ha reso nota Torino, capoluogo del Piemonte, è la presenza di una serie di portici monumentali. Non si tratta di una serie qualsiasi. È lunga ben 18 chilometri, di cui 12 interconnessi.

La città dei portici

Del resto, lo sviluppo urbanistico e architettonico della città della Fiat è sempre stato armonioso e ben disciplinato. Il giro dei portici più famosi inizia da quelli che circondano la centralissima Piazza San Carlo, cui bisogna aggiungere quelli di Porta Palazzo, piazza Carlo Felice.

Il portico che unisce piazza Castello a piazza Vittorio Veneto attraverso via Po, sul versante sinistro, prosegue anche nell'attraversamento delle vie successive. L'intento era quello di permettere al re di giungere fino al fiume Po, il più lungo d'Italia, senza bagnarsi anche in caso di pioggia.

Torino regale

Quella che fu la prima capitale d'Italia, dal 1861 al 1865, conserva gran parte del suo aspetto aristocratico negli edifici e nell'atmosfera che si respira per le strade.
Palazzo Carignano, che ha ospitato il primo Parlamento Italiano e che accoglie il Museo del Risorgimento Italiano, ne è forse il simbolo più rappresentativo ed evocativo insieme a Palazzo Madama e al Palazzo Reale. Accanto si trova il Palazzo dell'Accademia delle Scienze, che ospita la Galleria Sabauda e il Museo Egizio.

Non dimenticare una visita alla Pinacoteca Reale che annovera dipinti non da poco come quelli di Beato Angelico, Botticelli, Tintoretto, il Guercino e Jan van Eyck

Fino alle Langhe e al Monferrato

L'edificio più alto d'Italia e quello in muratura più alto d'Europa è la Mole Antonelliana, in pieno centro a Torino. Dalla sommità, comodamente raggiungibile in ascensore, si gode una vista della città a 360° e si distinguono nettamente le Alpi. In lontananza si scorge anche la zona delle Langhe e del Monferrato.

Al suo interno è stato allestito da alcuni anni il Museo Nazionale del Cinema, uno dei più importanti d'Europa, l'unico al mondo realizzato in verticale: comprende oltre 20.000 apparecchi, dipinti e stampe, oltre 80.000 documenti fotografici, oltre 300.000 manifesti, 12.000 film e 26.000 volumi.

Torino è anche la città della Sacra Sindone, l'antico sudario che rimanda alla storia di Gesù e della sua morte in croce, custodita in un museo fondato nel 1936.

A spasso tra antiche dimore

I dintorni della città sono soprattutto celebri per la presenza delle numerose residenze sabaude dichiarate dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità, come la palazzina di caccia di Stupinigi, alle porte di Torino, o l'imponente Reggia di Venaria, definita la Versailles d'Italia, di poco inferiore per dimensioni solo alla Reggia di Caserta.
La Reggia di Venaria racchiude un borgo, un parco, un gruppo di case, edifici e chiese usate come pertinenze: il suo nome "Venaria" rimanda, come è facile immaginare, all'attività venatoria cui si dedicavano i reali di Casa Savoia.

Presso la Reggia opera da qualche anno un'associazione culturale che promuove la diffusione del grissino torinese di cui gli stessi sovrani pare fossero ghiottissimi, tanto che fu chiamato il "Pan dei re".

Dove riposano i re

A pochi chilometri da Torino, sulle colline di Superga, si erge l'omonima sontuosa Basilica. Costruita nel XVIII secolo, contiene le tombe dei reali di Savoia e gli appartamenti dove è possibile effettuare visite guidate. Una scala a chiocciola, poi, conduce alla prima balaustra esterna della cupola da cui dominare con lo sguardo la città di Torino e le montagne piemontesi.

Itinerari

Località principali

Hotel nelle vicinanze

0 m

VitaminaM

Torino

A partire da € 76,00

0 m

Borgo Ramezzana

Trino

0 m

Relais di Tenuta Santa Caterina

Grazzano Badoglio

0 m

Villa Soleil

Colleretto Giacosa

A partire da € 94,00

0 m

Grand Hotel Sitea

Torino

A partire da € 130,00

0 m

Chalet Il Capricorno

Sauze d'Oulx

A partire da € 230,00

Altri link utili
Piemonte e Valle d'Aosta
Torino Hotels
Piemonte e Valle d'Aosta (tutti gli hotel)