← Indietro

La costa sud della Sardegna

Dal Parco marino di Villasimius all'isola di Sant'Antioco

La costa sud della Sardegna

Il viaggio inizia a Villasimius. L'intera zona, tra le più belle della Sardegna per varietà dell'ecosistema, è tutelata dal 1999 come Area Protetta Marina di Capo Carbonara. L'area va da Capo Boi a Punta Porceddus e comprende anche l'Isola dei Cavoli e l'Isola di Serpentara.

Si possono organizzare tour nel parco geomarino di Villasimius, un autentico paradiso per gli appassionati di immersioni!

Natura sarda

La litoranea che porta verso Cagliari è una sequenza di baie, insenature ed anfratti. Si può scegliere di sostare a Quartu S. Elena, a pochi chilometri dal capoluogo, che vanta una costa ricca di località balneari, dalla spiaggia del Poetto alla località di Geremeas.
Gli amanti di escursioni potranno raggiungere facilmente il Parco regionale del Molentargius, una delle zone umide più importanti d'Europa, con le celebri saline ed una straordinaria avifauna. Qui infatti nidificano i Fenicotteri rosa, l'Avocetta, il Cavaliere d'Italia, il falco di palude e il Pollo sultano.

Cagliari, città di mare

Cagliari è una città affascinante. Nel centro storico si trovano l'Anfiteatro romano risalente al II secolo d.C, la Cittadella dei Musei - che ospita la Pinacoteca Nazionale - e il Palazzo Viceregio, un tempo quartier generale della dinastia sabauda.
Spicca imponente il Duomo dedicato a Santa Maria che domina piazza Carlo Alberto, incorniciata dall'ottocentesco Bastione di Saint Remy.

Ad un'ora da Cagliari, nel promontorio di Capo di Pula, si può fare una sosta a Nora, dove si trovano gli antichi resti della città fenicio-punica, riportati alla luce dalle campagne di scavo.

Nelle viscere della terra

Carbonia, invece, come il suo nome rivela, ha fondato la sua ricchezza sull'attività mineraria: nella miniera di Serbariu si trova il Centro Italiano della Cultura del Carbone, un museo a cielo aperto da visitare in superficie e in profondità.
Dalla vicina necropoli del Monte Sirai si può ammirare la laguna di Sant'Antioco, nell'arcipelago del Sulcis.

Qui vissero i fenici

L'Isola di Sant'Antioco vanta preziose testimonianze archeologiche derivanti dell'età fenicia: la maggior parte sono confluite nel Museo Archeologico Comunale "Ferruccio Barreca" dove sono custoditi circa 7000 reperti, la più grande collezione di questa civiltà del Mediterraneo.

Itinerari

Località principali

Hotel nelle vicinanze

0 m

Flamingo Resort

Santa Margherita di Pula

A partire da € 158,00

0 m

Hotel Cala Caterina

Villasimius

A partire da € 135,00

Altri link utili
Sardegna
Villasimius Hotels
Cagliari Hotels
Sardegna (tutti gli hotel)