← Indietro

Una giornata a Verona

Un itinerario alla scoperta di Verona per scoprire cosa c'è oltre L'Arena e il balcone di Giulietta

Una giornata a Verona

Il tour ideale per la Città di Verona inizia da Piazzale Castel San Pietro. Non solo perchè arrivando qui in macchina è possibile parcheggiare gratuitamente in una posizione comodissima alla visita, ma soprattutto perchè questa parte di Verona, molto affascinante e poco frequentata, vi permetterà di ammirare la città dall'alto.

Il centro storico non è grande, ma è racchiuso da un'ansa a forma di U dell' Adige, e questo strano andamento del corso del fiume tenderà a farvi perdere l'orientamento camminando per le sue vie: per questo una vista generale dall'alto vi tornerà utile!

Un ponte sull'Adige

Dopo aver dato uno sguardo veloce alla costruzione abbandonata di Castel San Pietro prendete la scalinata che in pochi minuti vi porterà al livello del fiume. Il piccolo quartiere che si attraversa è molto suggestivo, non tralasciate di dare una occhiata al nuovo parco pubblico che offre una ulteriore vista su Verona da un'altra angolazione. Ma soprattutto non mancate di percorrere la breve deviazione alla scalinata che vi permetterà di ammirare i resti del teatro romano .

Arrivati in fondo alla scalinata quello che vi trovate davanti è Ponte Pietra: uno dei punti più fotografati della città. L'Adige che in questo punto fa un piccolissimo dislivello facendone increspare le acque, la sagoma imponente di San Giorgio in Braida in lontananza, le lastre di marmo che fiancheggiano il lungo fiume esterno, le facciate eterogenee delle casette che affacciano: tutto contribuisce a rendere questo insieme davvero da cartolina.

Veronetta austriaca

Attraversando Ponte Pietra ci si trova nel cuore del centro storico mentre la rimanendo al di qua del fiume siamo in quella che era la parte austriaca della città durante il 1800: Veronetta. Questa zona molto poco turistica ha un indubbio fascino e numerose perle, una tra tutte i Giardini Giusti: un giardino all'italiana del '500 di splendida fattura.

Vi consiglio la passeggiata che percorrendo via XX Settembre conduce a Porta Vescovo tra botteghe etniche e palazzi storici da cui è facile intuire la grandiosità della Verona dell'800.

Arrivati alla bella Porta Vescovo prendere la salita Santo Sepolcro e continuare per via San Zeno in Monte e via Fontana del Ferro: una passeggiata di circa un ora per scoprire vecchi bastioni e mura difensive , che si inerpicano sulle Torricelle, con splendide viste sulle colline che fanno da spalla alla città.

La parte di Veronetta più vicina al centro storico, detta Piazza Isolo, è anche il luogo ideale per gustare i piatti tipici locali in ristorantini casalinghi dove mangiare bene e a poco prezzo. Fatevi guidare dal vostro istinto, sono tutti molto buoni, dovendone scegliere uno "'Trattoria all'Isolo"'.

Nessun mondo fuori Verona

Ma passiamo adesso al centro storico, sia che arriviate a Verona in treno che in macchina molto probabilmente farete il vostro ingresso in città attraverso Porta Nuova ed è una scelta molto azzeccata: il grande viale alberato vi accompagnerà verso la famosissima piazza Brà che ospita l'Arena, non prima però di offrirvi la vista dei monti Lessini che incorniciano alle spalle il conglomerato urbano: è una immagine molto suggestiva.

Sarà per questo che qui si trova una placca con trascritte le famose parole di Romeo: "Non esiste mondo fuori delle mura di Verona: non c'è che purgatorio, supplizio, l'inferno stesso. Essere esiliato di qui, vuol dire essere esiliato dal mondo".

Arrivati in piazza Bra l'Arena catturerà la vostra attenzione ma se avete tempo indugiate sul '"listone"': il grande marciapiede costellato dagli ombrelloni dei numerosi bar recentemente risistemato secondo un disegno di Zeffirelli.

Noterete un grande via vai di persone, molti turisti ma anche moltissimi Veronesi che scambiano due chiacchere godendosi il sole, ma il tutto molto in movimento: piazza Bra per Verona è un grande crocevia più che un luogo di sosta. Anche per questo non vi consiglio di fermarvi in uno dei bar in piazza, sono molto turistici e dai prezzi elevati.

La vera piazza dei veronesi infatti è Piazza Erbe, che raggiungerete in pochi minuti dopo aver percorso via Mazzini, la via dello shopping.

Piazza Erbe: Il luogo giusto per una sosta

Ex sede del foro romano, Piazza Erbe merita una sosta: prendete un caffè al '"Mazzanti"', vera istituzione per i più giovani che qui si radunano all'ora dell'aperitivo o dopo cena (soprattutto nel week end) o un aperitivo al '"Filippini"' se volete una location più elegante e osservate le varie case e palazzi che si affacciano sulla geometria irregolare di Piazza Erbe.
Nell'arco di un centinaio di metri si trovano alcune tra le attrazioni più importanti della città: le tre piazze comunicanti
Dante, Mercato Vecchio e Tribunale; le splendide Arche Scaligere; la casa di Romeo (proprio sotto vi si trova il ristorante "Al Duca": ottimo indirizzo se cercate piatti tipici); il balcone di Giulietta, le due porte romane Porta Leona e Porta Borsari; il Duomo.

Se siete amanti del caffè fate una piccola sosta nel microscopico "caffè Tubino" in corso Portoni Borsari mentre se volete provare del vino locale pochi metri più avanti "Osteria Bugiardo" è un luogo molto amato dai locali sia a pranzo che per l'aperitivo.

La visita di Verona non può concludersi prima di aver visitato Il complesso di Castelvecchio con il meraviglioso ponte Scaligero e da lì una bella passeggiata di un quarto d'ora costeggiando il fiume vi porterà alla celebre Basilica di San Zeno. Quando sarete nella piazza prendetevi un gustosissimo gelato da passeggio da "Zeno" e perdetevi per le vie di questo borgo e tra la sua gente: è qui che troverete la quintessenza della veronesità!

I miei consigli da insider per una sosta a Verona

  • Pizzeria Impero: ottima pizzeria a due passi da Piazza delle Erbe, i tavolini all'aperto nelle sere d'estate sono ambitissimi.
  • Osteria Bugiardo: un locale piccolo e accogliente, ottimo sia per l'aperitivo che un pranzo o una cena
  • Trattoria all'Isolo: cucina casalinga e prezzi contenuti. Un binomio sempre piacevole!
  • Caffè Tubino: un piccolo bar dove scegliere tra un'infinita varietà di caffè.
  • Gelateria Zeno: una gelaria che crea gusti unici e particolari partendo dagli ingredienti locali
  • Caffè Mazzantini: il posto giusto per l'immancabile spritz
  • Bar Filippini: elegante e accogliente, è uno dei luoghi di ritrovo storici dei veronesi.

Il nostro insider è Patrizia Belsito

La nostra insider di Verona, autrice di questo articolo, è Patrizia Belsito. Fashion designer con la passione dei viaggi: quando non lavora per il suo brand di abiti, ama viaggiare insieme al suo compagno Gabrio. Insieme gestiscono il blog Fashion for Travel: lei scrive, lui fotografa.

Ti senti anche tu un insider? Vorresti scrivere un articolo per ItalyTraveller? Manda la tua candidatura

Itinerari

Località principali

Hotel nelle vicinanze

0 m

Prati Palai

Bardolino

0 m

Villa Cordevigo Wine Relais

Cavaion Veronese

A partire da € 195,00

0 m

Tenuta La Pergola

Bardolino

0 m

Boffenigo Small & Beautiful Hotel

Garda - Costermano

0 m

Villa Giona

San Pietro in Cariano

0 m

Byblos Art Hotel Villa Amistà

Corrubbio di Negarine

A partire da € 200,00

0 m

Ca' Giulietta

Sommacampagna

0 m

Hotel Villa del Quar

Pedemonte

0 m

Relais Corte Guastalla

Sona Verona

0 m

Locanda San Verolo

Costermano

Altri link utili
Veneto
Verona Hotels
Veneto (tutti gli hotel)