← Indietro

Trapani e il suo mare

Spiagge bagnate da un'acqua cristallina e scogli lambiti da un mare blu intenso.

Trapani e il suo mare

Salire a Erice con la funivia è un'occasione per abbracciare con gli occhi tutta la provincia di Trapani. Pian piano che ci si allontana, le saline diventano una macchia rosa che contrasta con il blu del mare.
E ancora si sale per vedere il profilo nero delle montagne verso San Vito Lo Capo, di quella punta che guarda altre coste lontane.

Città medievale

Erice è un piccolo gioiello arroccato sui monti. Un centro medievale con un impianto urbano a forma di triangolo, con tre porte normanne che anticamente permettevano la difesa dell'interno del paese: Porta Spada, Porta del Carmine e Porta Trapani.
Da un lato il Castello Pepoli, dall'altro il Castello di Venere (che prende il nome dall'antico tempio greco dedicato alla dea su cui è stato costruito).

Poi ci sono le chiese: Erice ne conta più di sessanta. Impossibile citarle una per una, il consiglio è di perdersi nei vicoli e scoprirle man mano che si procede per il paese

La città dei due mari

Ripresa la funivia, si scende a Trapani. Su una delle sue punte si trova la Torre di Ligny, edificata sul finire del Seicento come baluardo difensivo e oggi sede del Museo della Preistoria e di Archeologia Marina. Su questa punta, nelle belle giornate d'estate, non è difficile incontrare decine di famiglie che prendono il sole sugli scogli o che fanno il bagno in pieno centro.

Anche Trapani è ricchissima di chiese. Fra queste, è particolarmente curiosa la seicentesca Chiesa del Purgatorio: al suo interno custodisce l'intera collezione del Gruppo Sacro dei Misteri, una serie di venti bellissime statue lignee che vengono portate per le strade della città in occasione della Processione dei Misteri, il giorno del Venerdì Santo.

Non lontano da Trapani, sulla strada che porta verso Marsala, si incontrano le Saline di Paceco dall'inconfondibile colore rosa

Storia e buon vino siciliano

Il viaggio prosegue verso Marsala famosa per due motivi: il vino dolce che qui si produce e che prende il nome di questa città, lo sbarco dei Mille di Garibaldi nel 1860. Fu l'inizio della conquista del Regno delle due Sicilie e quindi del processo che portò all'Unità d'Italia.

La Cattedrale di Marsala è un magnifico esempio di architettura settecentesca, con un'imponente facciata arricchita da statue. Nei locali alle spalle della Cattedrale si trova il Museo degli Arazzi, che custodisce otto arazzi fiamminghi del Cinquecento di inestimabile valore, che raffigurano la Guerra di Tito contro i Giudei.

Itinerari

Località principali

Hotel nelle vicinanze

0 m

Hotel La Battigia

Alcamo

A partire da € 98,00

0 m

Villa Dafne

Alia

0 m

Baglio La Porta

San Vito Lo Capo

0 m

Dimora dell'Olivastro

Favignana

0 m

Hotel Giardino di Costanza

Mazara del Vallo

A partire da € 116,00

0 m

Baglio Villa Sicilia

Selinunte (Castelvetrano)

0 m

Resort Acropoli

Pantelleria

A partire da € 160,00

0 m

Baglio Spanò

Marsala

A partire da € 80,00

0 m

Casa Ruffino

Balestrate

A partire da € 48,00

0 m

Berlingeri Resort

Mazara del Vallo

Altri link utili
Sicilia
Trapani Hotels
Sicilia (tutti gli hotel)