← Indietro

I Giardini di Castel Trauttmansdorff

L'universo botanico attorno al castello che ospitò Sissi d'Asburgo.

I Giardini di Castel Trauttmansdorff

"Passeggiare indisturbata dal trambusto del mondo". Questo era il desiderio dell'Imperatrice Sissi quando si recava al Castello Trauttmansdorff che ancora oggi domina dall'alto la città di Merano.

Tutto il mondo in 12 ettari

In questo luogo nel 1994 è stato creato un Giardino Botanico che si estende su un dislivello di 100 metri creando un anfiteatro naturale.
Grazie alle sue straordinarie condizioni climatiche, questo angolo di Alto Adige accoglie piante provenienti da ogni angolo del pianeta, distribuite su una superficie di 12 ettari suddivisa in 4 aree tematiche: i Boschi del Mondo, i Giardini del Sole, i Giardini acquatici e terrazzati, i Paesaggi dell'Alto Adige.

La cultura in giardino

Passeggiando per i sentieri ombreggiati è possibile scoprire i giardini come enciclopedia vivente sul rapporto tra natura e uomo in quanto vengono presentate tecniche colturali dei diversi paesi e argomenti di storia naturale.

Un esempio? A fianco del bosco giapponese si trovano le piantagioni di riso e di tè, nella grotta delle felci uno spettacolo multimediale spiega la storia della vita sulla terra, nell'oliveto sbocciano i girasoli, l'arte del giardino è illustrata con esempi di giardino all'italiana, all'inglese, acquatico.

Botanica ma non solo

A Trauttmansdorff la botanica diventa totale esperienza dei sensi e si apre anche all'arte attraverso 11 padiglioni che interpretano in chiave artistico-didattica i processi della natura.

Le esperienze offerte dai giardini Trauttmansdorff a grandi e piccini continuano con il "binocolo di Matteo Thun", una piattaforma dove sperimentare la sensazione di librarsi in volo con vista sul paesaggio meranese, il ponte sospeso e le serate musicali estive organizzate sul Laghetto delle Ninfee.

C'è anche il Giardino Proibito con le piante medicinali e velenose che, secondo la tradizione, le streghe usavano nei loro intrugli

Un anno di fiori e colori

Il fascino di questi giardini cambia con l'avvicendarsi delle stagioni. La primavera è annunciata dalla fioritura dei tulipani a cui si aggiungono i rododendri nei Boschi del Mondo, d'estate la lavanda tinge di blu il mese di giugno e lascia poi le rose regine incontrastate del giardino dei sensi e quello all'inglese.
L'autunno accende di rosso il giardino giapponese, in quello mediterraneo maturano i fichi e le olive, nei Paesaggi dell'Alto Adige si raccolgono uva, mele e castagne.

Forse Sissi non avrebbe immaginato tutto questo mentre camminava assorta nei vialetti di ghiaia attorno al castello. Ma il suo spirito è rimasto in questi luoghi e le è stato dedicato il Sentiero di Sissi che congiunge Trauttmansdorff a Merano. Una passeggiata nel segno della bellezza.

Giardini di Castel Trauttmansdorff
Via S. Valentin, 51a
39012 Merano
Tel. +39 0473 235730 (Giardini)
www.trauttmansdorff.it

Natura

Località principali

Hotel nelle vicinanze

0 m

Castel Rundegg

Merano

A partire da € 115,00

0 m

Boutique & Design Hotel ImperialArt

Merano

A partire da € 126,00

0 m

Monroc Hotel

Commezzadura

0 m

Chalet Grumer Suites&Spa

Soprabolzano

A partire da € 259,00

0 m

Boutique Hotel Miramonti

Avelengo Merano

A partire da € 150,00

Altri link utili
Trentino Alto Adige
Merano Hotels
Tesimo Hotels
Trentino Alto Adige (tutti gli hotel)